Uw browser ondersteund geen javascript, zonder javascript is deze website niet te bekijken.
 
 

La qualità

La patata è un prodotto naturale e lo rimarrà sempre.

La qualità della patata fesca può essere differente a seconda dell'anno. Il vostro fornitore di patate avrà cura durante l'imballaggio, che le patate soddisfino le esigenze di qualità. Il processo di qualità, però, non finisce qui. Anche voi potete far sì che il consumatore compri patate di ottima qualità. Abbiamo elaborato per voi i seguenti consigli:

  • Maneggiate le patate il meno possibile, e trattatele con la massima cura per evitare ammaccature bluastre, che non comprometteranno il loro gusto, ma non migliorano di certo l'aspetto esteriore delle patate. Non dimenticate, che molti consumatori comprano guardando attentamente! Dovreste avere, nel maneggiare patate, la medesima cura che avete per le mele. Non lanciate i sacchi di patate quando dovete riempire o riordinare gli scaffali.
  • Evitate l'esposizione alla luce, perché potrebbe causare una colorazione verde. Il consumatore dovrebbe togliere le macchie verdi, perché contengono un'alta concentrazione di solanine (una sostanza naturale di difesa della patata).
  • Conservate le patate ad una temperatura più costante possibile, preferibilmente sui 12 C° Variazioni troppo elevate di temperatura causano la formazione di condensa all'interno del sacco, il ché non giova alla qualità della patata. Non conservate le patate al di sopra dei 12 gradi, per non rischiare che esse germoglino, ma neppure al di sotto dei 5 C°, perché ciò causerebbe un sapore dolciastro. Patate fresche che siano state congelate non sono comunque adatte al consumo (per via del gusto e della consistenza).
  • Evitate grosse scorte. Questo assicura più smercio e giova alla qualità delle patate.
  • Farete meglio ad eliminare patate che abbiano eventuali difetti esteriori, come ammaccature, odore sgradevole o la presenza di germogli. I germogli rendono la patata dura e ne abbassano il contenuto di vitamina C. Il consumatore scruta sempre le patate prima di caricarle nel carrello o nel cestino.
  • Patate con ammaccature (prendendole, ci si sporca le mani, ed inoltre lasciano un odore sgradevole) o con germogli non possono restare sugli scaffali. Ricorda che il cliente conserverà ulteriormente il prodotto, o almeno una parte di esso, a casa propria. Le patate devono quindi risultare in ottime condizioni quando il cliente le acquista.
  • Controllate regolarmente la qualità delle patate che vendete. Aprite un sacco, spelatene alcune e tagliate alcune a metà.
    • Com'è la qualità esteriore della patata? Si vedono ammaccature verdi o germogli?
    • Com'è la qualità interiore della patata? Si vedono macchie bluastre?


Anche il consumatore stesso influisce sulla qualità e sulla durata delle patate. Potrete dargli i seguenti consigli:

  • Il consumatore dovrebbe maneggiare la patata con cura. Si tende a gettare le patate nel carrello, causa deleteria per il prodotto.
  • Consigliate al cliente di conservare le patate in un luogo asciutto, fresco e al buio. Si consiglia di conservare le patate in una scatola di cartone o in una scatola apposita per le patate (ad esempio di terracotta), in un luogo asciutto o in fondo all'armadio.
  • Consigliate inoltre al cliente di non conservare le patate troppo a lungo. E' meglio acquistare spesso piccole confezioni, che fare scorta. La conservazione troppo prolungata riduce fortemente il contenuto di vitamina C.
  • E' da sconsigliare di conservare patate già pelate in acqua. La loro qualità peggiora di molto, ed il contenuto di vitamina C si riduce.